SHAMPOO BIO CONTRO PIDOCCHI E LENDINI

Le vacanze sono terminate. L’apertura delle scuole è alle porte e questo è il periodo dell’anno in cui sono molto diffusi i pidocchi, minuscoli insetti che si annidano tra i capelli di bambini e ragazzi mediante un contatto stretto.

Nei luoghi di villeggiatura, nonostante i bagni siano frequenti, è facile venire in contatto con questi parassiti e, con la riapertura della scuola, la trasmissione ai compagni non è difficile, anzi…

Cosa sono i pidocchi?

Sono dei piccoli insetti dal colore grigio-biancastro che si nutrono di sangue.  Generalmente vivono sui capelli puliti e pungono depositando un liquido che provoca prurito. Si riproducono attraverso le uova, chiamate lendini, che si attaccano al capello, soprattutto all’altezza della nuca e dietro le orecchie. Le lendini sono traslucide, bianche o marroni chiare e non vanno confuse con la forfora. Quest’ultima va subito via. Il passaggio del pidocchio avviene o per contatto diretto, quando i capelli si toccano, o per contatto indiretto, semplicemente quando ci si scambia pettini, cappelli, cuscini, ecc.

Cosa bisogna fare quando sono presenti i pidocchi sulla testa di tuo figlio?

Bisogna applicare un prodotto specifico e noi abbiamo uno shampoo che fa proprio al caso tuo. Si tratta di uno shampoo bio contro pidocchi e lendini. È un trattamento che non include agenti chimici, è a base di zolfo e contiene Aloe vera, olio di Neem e gli olii essenziali di Limone e Cannella. L’Aloe vera attenua le irritazioni provocate dai pidocchi e rispetta il ph fisiologico della cute. La funzione dell’olio di Neem è quella di esercitare sul pidocchio una potentissima azione repellente, ostacolandone la maturazione e lo sviluppo, invece, gli olii essenziali diminuiscono l’infiammazione del cuoio capelluto e soffocano i pidocchi.

Questo shampoo è appropriato anche in caso di dermatite seborroica, capelli grassi, pelli sensibili ed è adatto a tutte le età.

Come si usa lo shampoo?

Bisogna prima inumidire i capelli e poi applicare lo shampoo, massaggiando la cute. Lo si lascia agire per qualche minuto, si risciacqua e poi si ripete l’operazione una seconda volta.

Se vuoi informazioni in merito, contattaci.

Elena

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.