NETWORK MARKETING IERI, OGGI, DOMANI

La Vendita Diretta rappresenta una professione sempre più contemporanea e moderna che custodisce preziosamente la tradizione, rivolgendo al contempo uno sguardo curioso e aperto verso il futuro. 

Oggi voglio condividere con voi una riflessione che ho fatto leggendo questa frase in un articolo sul sito di AVEDISCO.

Il punto qui non è se il Network Marketing sia o non sia il lavoro del futuro, perché basta informarsi un po’ e si capisce da soli che era il lavoro di ieri, è il lavoro di oggi, e sarà il lavoro di domani.

Il punto qui è capire come poter unire il metodo tradizionale della ‘vecchia’ lista nomi ai metodi più contemporanei e moderni del cercare i contatti in rete.

Chi fa network vuole costruirsi un piccolo o grande impero avendo come capitale non il denaro (altrimenti guarderebbe ad altre fonti di investimento) ma il tempo, la voglia di riuscire e la lista nomi: è questo il capitale di un networker. Ed infatti, una delle obiezioni più comuni che si riceve è proprio ‘non conosco nessuno’.

Ci insegnano a dire che la lista nomi in realtà è infinita, perché conosciamo persone ovunque andiamo, perché ogni collaboratore che iscriviamo avrà il suo cerchio di amicizie, che avranno altre amicizie, altri contatti e così via. Tutto vero. Ma il mondo di oggi si è spostato sul digitale.

E allora? Come trovo contatti in rete? Devo utilizzare i social, ma vendere sui social non è così semplice, credimi. Innanzitutto, è un vero e proprio lavoro, ci vuole tempo, inventiva, creatività… devi metterci la faccia, altrimenti non funzionerà mai. Devi essere organizzato, farti un piano editoriale. Oppure devi metterci i soldi, per fare ‘paid advertising’, ovvero la pubblicità a pagamento. Ma a parte il budget che devi impiegare/investire (con 2 euro al giorno su FB ottieni risultati paragonabili allo 0), devi imparare a settare la macchina. E non è assolutamente facile, credimi. Se non ‘perdi tempo’ a capire quali persone vuoi raggiungere facendo la pubblicità, saranno tutti soldi buttati.

E allora?

Lascio perdere? Certo che puoi. Lascia perdere e continua a fare il tuo lavoro da dipendente, per 8 ore al giorno. Guadagna il tuo stipendio sfruttando le tue conoscenze, le tue capacità, la tua forza fisica e mentale, il tuo tempo… per la realizzazione di qualcun altro. Per i sogni di qualcun altro. E porta a casa il tuo stipendio ogni mese, che sarà più o meno lo stesso dopo 40 anni di lavoro, ed insieme ad esso frustrazione, stanchezza, insoddisfazione, nervosismo e forse anche un po’ di amarezza, se riesci a ritagliarti del tempo per valutare la tua situazione.

Allora ci provo. Mi butto e vedo come va. Certo. Puoi fare anche questo. Carpe diem! Cogli la prima occasione che ti si presenta e provaci! Inizia il tuo secondo lavoro pieno di entusiasmo, nonostante tu sia già stanco dopo aver lavorato 8 ore, raccogli comunque le forze e inizia questa attività, raccontando quello che fai a parenti ed amici, buttandoti sui social, scopiazzando post triti e ritriti, magari ti fai anche una bella pagina FB e Ig e tenti la fortuna con qualche sponsorizzata. Risultato? Solo tanta frustrazione per risultati che non arrivano. I tuoi amici che ti diranno… visto? Te lo avevo detto. Ma che ti eri messo a fare?

Mi informo. Valuto. Scelgo l’AZIENDA giusta e lo SPONSOR giusto. OTTIMO! Cerca quale azienda è più vicina al tuo modo di essere, ai tuoi valori, alla tua missione. Sceglila per il tipo di prodotti che vende, per la facilità con cui quei prodotti si vendono, per la varietà di prodotti. Sceglila per la solidità, l’apertura al futuro, gli investimenti nella ricerca (e non solo) che fa. Sceglila per il suo piano carriera, per gli strumenti gratuiti che ti offre (e-commerce, cataloghi digitali, strumenti per vendere online facilmente…). E poi scegli lo sponsor. Il tuo sponsor dovrà essere presente e duplicabile. Che significa? Che dovrà insegnarti un metodo per arrivare al successo che tu potrai insegnare ai tuoi collaboratori. E non si tratta solo di imparare a fare una presentazione dell’azienda o del prodotto, a registrare persone, ad ovviare a qualche obiezione. Al giorno d’oggi scegliere uno sponsor valido, professionale, ancorato al tempo moderno significa scegliere una persona che abbia un sistema, che possa insegnarti a contattare e far fruttare la tua lista nomi e, quando li avrai contattati tutti, possa fornirti gli strumenti per arrivare a ricevere dei contatti online. Sia che tu voglia trovarli da soli, sia che tu voglia partecipare al suo sistema di acquisizione di contatti online.

Network in Famiglia ha già fatto tutto questo. Ci siamo informati, abbiamo valutato decine di aziende e poi abbiamo scelto quale fosse l’azienda vicino ai nostri valori, che sono e rimarranno la semplicità, la praticità e l’affidabilità. L’abbiamo scelta per i suoi prodotti: siamo tre famiglie, sappiamo che cosa significa di questi tempi arrivare a fine mese senza far mancare nulla alla famiglia. L’abbiamo scelta per la formazione che garantisce: non si finisce mai di imparare.

E poi abbiamo messo nero su bianco un protocollo che garantisce un sistema duplicabile, dove c’è interazione e simbiosi, dove la separazione tra offline e online svanisce in maniera semplice, continua e progressiva. Dove il sistema di acquisizione contatti è reale.

Ricordati che ‘il tutto e subito’ non esiste nel network. Occorre costanza, tanto lavoro e un’ottima guida.

Pensaci, e datti una chance!

Serena

*Per chi non sa cosa sia AVEDISCO ecco una breve descrizione che copio tale e quale dal sito:

Dal 1969 AVEDISCO è la prima Associazione in Italia che rappresenta le più importanti realtà industriali e commerciali, italiane ed estere, che utilizzano la Vendita Diretta a domicilio per la distribuzione dei loro prodotti/servizi.

Mission

Porsi come riferimento nazionale per tutti i soggetti coinvolti nella Vendita Diretta, promuovendo iniziative atte a creare, sostenere, e rafforzare principi, valori, metodologie e normative di questa forma di distribuzione.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.